Montepulciano d’Abruzzo

Uva:
I vitigni con cui è consentito produrlo sono costituita dall’ 85-100% di vitigni denominati Montepulciano.

Zona geografica:
Il Montepulciano d’Abruzzo rosso è un vino la cui produzione è consentita nella regione Abruzzo ed in particolare nelle province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo.

Gradazione alcolica:
10,5%

Temperatura di servizio:
18 gradi.

Caratteristiche del Montepulciano:
Non è da confondere con il Vino Nobile di Montepulciano prodotto in Toscana e proveniente da un altro vitigno. Dopo il chianti è il vino italiano più venduto al mondo infatti nel 2007 il è risultato essere il primo vino italiano (della categoria DOC) per produzione.  Il sapore è leggero, non troppo invadente e risulta facilmente bevibile in tutte le situazioni. È il classico vino da tutti i giorni che non regala grandi emozioni ma che lascia sempre soddisfatti, soprattutto per il suo rapporto qualità prezzo. Un consiglio: diffidate delle bottiglie poco costose (se già non le conoscete). Le produzioni che puntano alla quantità rispetto alla qualità vanno bene solo per le feste con tanti invitati e poche pretese.

Abbinamenti:
è il classico vino da tavola, se di annata giovane va benissimo accompagnato a grigliate di carne suina e ovina. Quelli più vecchi sono comunque preferibili con carni rosse, bovino o ovino. Ottimo il confronto con formaggi pecorini invecchiati di pari passo al vino stesso.