Brunello di Montalcino

Uva:
è composto da 100% Sangiovese grosso.

Posizione geografica:
Il territorio di produzione del vino Brunello, corrisponde all’area del comune di Montalcino in provincia di Siena, che si trova nella Toscana sud-orientale.

Gradazione alcolica minima:
12,5%

Temperatura di degustazione:
20 – 22 gradi sturando la bottiglia almeno 24 ore prima di mescere.

Caratteristiche del Brunello di Montalcino:
la dolci colline senesi regalano a noi amanti del rosso questo splendido vino. Nell’ottocento con “brunello” si indicava una particolare uva rossa, il Sangiovese grosso, diffusa sui colli intorno a Montalcino. Invecchiato per un certo periodo in botti di legno il succo di questa uva produsse un vino corposo, caldo, armonico, vellutato, nettamente superiore alla media: il vino fu battezzato con lo stesso nome dell’uva utilizzata per produrlo, Brunello. È sicuramente il più conosciuto in tutto il mondo per la sua elegante e grande armonia, i suoi profumi nitidi, eterei, profondi e potenti ed il suo sapore robusto.

Un consiglio del nostro team:
Il Brunello di Montalcino in bottiglia può durare, se di buona annata, anche un secolo (altrimenti … poco meno), migliorando continuamente le sue qualità come se ce ne fosse bisogno!

Combinazioni gastronimiche:
grande vino per arrosti di carni rosse, cacciagione e carne alla griglia. Per l’abbinamento si dovranno escludere i pesci e gli arrosti di carne bianca perché richiedono vini più leggeri per essere valorizzati.