Uva

Ottenuto con al minimo il 90% di uve cannonau (il vitigno a bacca nera più diffuso in Sardegna).. L’invecchiamento obbligatorio minimo di questo vino è di un anno in botti di rovere o castagno.

Zona geografica

La coltivazione di questo vitigno è diffusa in tutta l’isola sarda ma concentrata nelle zone più centrali del territorio.

Gradazione alcolica minima

13,5%

Temperatura di servizio

18-20 gradi.

Caratteristiche del Cannonau

Chiamato anche CannonaoCannonadu o Canonau, è il vino sardo più famoso, arrivato in questa terra sotto la dominazione spagnola. Fino a poco tempo fa non se ne conosceva con certezza l’origine e la maggior parte degli esperti erroneamente lo riteneva importato dalla penisola iberica, facendo del Cannonau il vino più antico del Bacino del Mediterraneo.Tuttavia recenti studi hanno dimostrato la sua endemicità, infatti resti di vinaccioli risalenti a 3200 anni fa sono stati ritrovati in diverse zone dell’isola. E’ caratterizzato da un gusto caldo e pieno e da un retrogusto amarognolo.  Sicuramente uno dei migliori vini italiani anche se purtroppo è raro.

Un consiglio del nostro team

provatelo anche in cucina per preparrae saporiti piatti di carne. Delizioso!

Abbinamenti

vino adatto alle carni molto saporite, trova il suo miglior abbinamento con il maialino alla griglia.