Come usare il decanter

decanterIn base al vino che stiamo per bere, l’uso del decanter (l’ampolla di vetro dal lungo in cui versare il vino dalla bottiglia) può assumere diverse valenze.
Se stiamo aprendo un vino rosso invecchiato da molto tempo in bottiglia sarà il caso di procedere a decantarlo per separare il vino dal suo sedimento accumulato e sprigionare le sue note di profumo che si sono create col tempo. Nel momento del “travaso”, per accertarci che i sedimenti non entrino nel decanter, conviene tenere una fonte di luce, va bene anche una candela, vicina alla bottiglia, in modo da poter vedere in controluce ed accorgersi quando il deposito si avvicina e smettere per tempo di versare. Eventualmente potete usare un filtro.
Il decanter ideale per questi vini ha un collo fine e una base stretta per ridurre al minimo l’ossigenazione. E’ probabile che il bouquet di questi vini possa essere effimero e scomparire subito. Consigliamo quindi di aprire il vino poco prima di servirlo.

Nel caso di un vino ‘grande’ ancora giovane, sarà necessario un periodo di tempo più lungo per decantare prima della consumazione. Un vino rosso giovane destinato ad invecchiare infatti richiede molti anni per maturare completamente. “Decantarlo” accelera questo processo.

Ad esempio per un Barolo o un Brunello di 5 anni, un amarone o un taurasi di 3, la decantazione permette al vino di respirare e ammorbidirsi. Questa esposizione all’ossigeno farà sì che il vino giovane si apra ammorbidendo l’effetto dei tannini ancora vivi sul vostro palato. Useremo in questo caso un decanter a forma piatta con un’ampia base e una forma orizzontale per avere il massimo contatto tra vino e ossigeno. Meglio decantare da una a quattro ore prima di servire: tanto più a lungo se il vino è giovane e tannico.

In generale non si decantano i vini bianchi, i rossi giovani come il Merlot fatti con uve non adatte all’invecchiamento detti anche di pronta beva (da bere subito senza particolari affinamenti), le bollicine sia bianche che rosse.

1 Comment

  1. Perfetto era quello che volevo sapere!
    Grazie

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *