Aperitivo alternativo: kibe, coxinha e spumante

Aperitivo alternativo: kibe, coxinha e spumante

Bene! L’ora dell’aperitivo è arrivata…niente birra olive e patatine, questa volta facciamo gli alternativi: kibe, coxinha e spumante.

La preparazione del kibe è semplice.

 

 

Ingredienti:

  • 500 gr di trigo para kibe (farina per kibe)
  • 1 kg di carne di manzo macinata
  • 1 cipolla
  • sale, pepe e foglioline di menta a piacere

Amalgamate il trigo, tenuto a mollo per 2 ore, con la cipolla, carne, sale, pepe e menta, impastate bene formando delle crocchette dalla forma ovale (mi raccomando fatele piccole, è pur sempre un aperitivo!) e friggete. Se volete esagerare fatele ripiene di catupiry (formaggio cremoso).

La ricetta della coxinha è altrettanto semplice e conosciuta che spiegarla ad un brasiliano è come spiegare ad un italiano come prepare la pasta al pomodoro e basilico. Vi rimandiamo comunque alla pagina dedicata alla coxinha per ricordarvi i passaggi principali e le quantità corrette.

Vi raccomandiamo di scegliere uno spumante robusto (con una buona dose di alcolicità). L’alcol sarà utile ad equilibrare le sensazioni di succulenza, dei cibi conditi con ingredienti untuosi; la persistenza gusto-olfattiva risulterà utile per l’equilibrio di quelle pietanze dai sapori forti e persistenti.

Noi vi consigliamo un qualsiasi spumante Brut (meglio se della Franciacorta) fatto con uva pinot nero.

Per degustare al meglio lo spumante vi diamo qualche dritta:

  • La temperatura suggerita per degustare al meglio uno spumante è tra i 7 e i 10°, il modo ideale per raffreddare una bottiglia è senz´altro quella di utilizzare l’apposito secchiello dopo averlo riempito per metà con ghiaccio e per metà con acqua.
Dopo circa 30/40 minuti il vino avrà raggiunto la temperatura ideale per essere apprezzato. Se si utilizza il frigorifero, introdurre la bottiglia 24 ore prima di essere consumata.
  • Sono assolutamente da evitare gli sbalzi improvvisi di temperatura perché ciò potrebbe danneggiare il vino.
  • Non raffreddare mai la bottiglia nel freezer.
  • Non far sostare a lungo la bottiglia nel frigorifero e conservare in luogo fresco e riparato dalla luce.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *